READING

Anno nuovo e buoni propositi: 10 modi per uscire d...

Anno nuovo e buoni propositi: 10 modi per uscire dalla zona di comfort sessuale

sex toys sul letto

Ogni 31 dicembre è un climax di emozioni che culmina in quell’euforica manciata di secondi che ci traghetta dal vecchio anno a quello nuovo traboccando di energie, aspettative e motivazioni.

Ogni gennaio, investiti da quella ventata di aria frizzante, ci sentiamo pronti a prendere il comando del timone della nostra vita e intraprendere una nuova rotta guidati dalla bussola dei buoni propositi.

Per quest’anno ho pensato a quali potessero essere i buoni propositi per dare una sferzata alla vita sessuale e ho deciso di virare su uno solo: uscire dalla zona di comfort.

La zona di comfort sessuale

In materia sessuale la zona di comfort è sinonimo di quell’odiosa parola che è routine; è quell’isola stabile e sicura di gesti abituali e situazioni conosciute in cui il livello di eccitazione si riduce proporzionalmente alla diminuzione del fattore di rischio.

Per molte coppie è una camera con le luci spente che apre solo ad orari serali, preferibilmente in giorni festivi, e mai più di due volte alla settimana.

Oziando pigramente nella comfort zone ci si dimentica di esplorare, sperimentare ed imparare e si finisce per annoiarsi.

Spingersi oltre il confine della comfort zone e navigare in acque inesplorate affrontando situazioni nuove è un’opportunità di apprendimento, crescita e miglioramento. Salpare richiede coraggio ed intraprendenza, e la capacità di gestire un certo livello di ansia e il rischio di commettere errori e dover aggiustare la rotta, ma ci da la possibilità di approdare in una terra di appagamento e soddisfazione.

10 modi per uscire dalla zona di comfort sessuale

1. Comunicare al partner cosa ci piace (e cosa no)

 

L’unico modo per far conciliare sesso, amore e piacere e vivere una vita sessuale di coppia realmente appagante è quello di parlare apertamente ed onestamente con il proprio partner. Comunicare cosa ci piace e cosa non ci piace (o cosa vorremmo provare) significa condividere informazioni da poter utilizzare per la soddisfazione sessuale di entrambi.

2. Sperimentare una nuova posizione

 

Provare una posizione nuova è un modo per aumentare la connessione con il partner avventurandosi in un terreno sconosciuto da entrambi in cui partire dallo stesso livello di eccitazione per imparare qualcosa insieme. Non significa necessariamente affinare tecniche di contorsionismo e sfidare la forza di gravità ma apportare qualche variazione ad una posizione conosciuta o metterne in pratica una mai provata e magari scoprire un nuovo modo di provare piacere insieme. Potete prendere ispirazione da qui.

3. Scendere dal letto

 

Qualche cambio di scenario di tanto in tanto può stimolare il divertimento e la spontaneità nella sessualità di coppia.
Prima di uscire dalla porta di casa, si può iniziare ad uscire dalla camera da letto, utilizzare la zona cucina fuori dagli orari di pranzo e cena, guardare con occhi nuovi tutte le superfici della casa.
Trovarsi incastrati sopra il tavolo del soggiorno può non portare ad un epilogo orgasmico ma ad una genuina risata sincronizzata che aumenta la complicità, apporta energia e magari diventa il preludio ad una piacevole sessione di fare all’amore ributtandosi nel letto.   

4. Confessare una fantasia al partner

 

La cosa più intima e preziosa che si possa regalare alla persona amata è il libero accesso alla propria mente. Superare la vergogna e la paura di non essere compresi ed accettati dal proprio partner e comunicare i desideri più intimi rafforza l’intimità e migliora la qualità della vita sessuale creando un nuovo livello di connessione.
Per iniziare ad aprirsi con il partner bisogna creare un ambiente neutrale in cui ognuno si senta liberi di esprimere i propri desideri senza la preoccupazione di essere giudicato o di non trovare approvazione.

In materia di comunicazione, c’è qualcosa che gli amanti eterosessuali possono imparare da quelli omosessuali: Beati i gay se gli etero non sono onesti.

5. Mettere in pratica una fantasia sessuale

 

Condividere le fantasie con il partner permette di spingersi insieme ovunque nella sconfinata terra dell’immaginazione e scoprire nuove fantasie. Anche se ogni partner può avere fantasie molto diverse e non tutte le fantasie che funzionano ad occhi chiusi sarebbero altrettanto eccitanti nella realtà, si può trovare un desiderio sessuale che sia eccitante per entrambi i partner o costruirne uno insieme e trasformarlo in realtà.

6. Introdurre i sex toys nel gioco di coppia

 

Utilizzare i sex toys come componente della vita sessuale di coppia è un modo per sperimentare diversi tipi di stimolazione, comprendere e comunicare cosa piace ad ognuno dei partner, e introdurre nuovi tipi di piacere (anale, prostatico). Esistono sex toys per ogni genere e orientamento sessuale, progettati per l’utilizzo in coppia, per il piacere maschile o quello femminile.   

Esplorare quali sono le opzioni e scegliere insieme da cosa iniziare può funzionare come anticipazione di quello che accadrà successivamente e aumentare l’eccitazione.

7. Esplorare la masturbazione

 

Quando si parla di masturbazione, soprattutto di quella femminile, uscire dalla zona di comfort significa abbattere una barriera di falsi miti, bizzarre credente, tabù e pregiudizi.
La masturbazione è un modo per esplorare il proprio corpo e conoscerne le risposte, oltre che un’esperienza di piacere sessuale soddisfacente da vivere da soli o in coppia.
Includere la masturbazione nella vita sessuale di coppia permette di spostare il focus dalla penetrazione e dedicare del tempo all’esplorazione di nuove sensazioni e stimolazioni insieme al partner.
>Le possibilità di sperimentazione sono infinite: guardare il partner mentre si tocca, farsi guardare, o masturbarsi uno di fronte all’altro o reciprocamente.

8. Scoprire una nuova zona erogena

 

L’esperienza del piacere sessuale è diversa per ognuno in termini di gesti e stimolazioni e risposte del corpo. Prendersi il tempo di esplorare il proprio corpo e quello del partner è un modo piacevole di scoprire nuove zone da stimolare per produrre uno stato di eccitazione e nuovi modi di provare piacere.

9. Rallentare

 

Perseguendo l’obiettivo di raggiungere l’orgasmo al posto di quello di provare piacere si rischia di tralasciare tutte le attività diverse dal sesso.

Tornare alle interminabili sessioni di baci e trasformare i preliminari in un’esperienza completa di piacere può alimentare il desiderio e sincronizzare i livelli di eccitazione tra i partner. 

10. Imbarcarsi in una sfida sessuale

 

Questo è davvero un next level per chi si sente particolarmente esplorativo e avventuriero.
Qualche mese fa girava su internet una sfida sessuale di 30 giorni basata su una lista di 30 attività sessuali da fare in coppia, 1 per ogni giorno del mese. L’obiettivo della sfida è quello di spingere i partner ad uscire dalla comfort zone e vivacizzare la vita sessuale di coppia impegnandosi a provare cose nuove. L’idea di base è probabilmente quella de ‘la fame vien mangiando’: più sesso fai e più ne faresti. Sicuramente dopo il 30esimo giorno di sfida viene anche fame. (Qui l’originale)

 

Che vi sentiate turisti della domenica, esploratori del mondo o pionieri alla conquista di nuove terre, quest’anno salpate l’ancora e partite a vele spiegate dal porto sicuro della vostra isola di comfort alla ricerca delle rigogliose terre della sessualità libera da tabù, inibizioni sociali e pregiudizi.

Non pensate di dovervi spingere troppo al largo, né di stare via per lungo tempo: basta una gita a corto raggio per godersi il piacere della tranquillità di casa di ritorno da un’avventurosa vacanza.

Buon viaggio e buon anno,

Le Sex en Rose

 


Immagine tratta dalla web series Unicornland – Stagione 1, Episodio 4


INSTAGRAM
@le_sex_en_rose