READING

Cos’è la masturbazione? Parliamo di quella f...

Cos’è la masturbazione? Parliamo di quella femminile

masturbazione femminile

Come sosterrebbe qualcuno (apprendendo dai commenti letti nei forum in giro per il web) – adesso va di moda la masturbazione (parlando soprattutto di quella femminile). Io più semplicemente direi che finalmente si inizia a parlare un po’ più apertamente di questo argomento.

Qualcuno ne parlava già prima, qualcuno ne parla ora perché qualcun altro ne parla, e qualcuno ne vorrebbe parlare ma non sa bene di cosa. E parlandone escono fuori i dubbi. Così ho pensato di partire dalla domanda che tutti ad un certo punto si trovano ad affrontare:

Cos’è la masturbazione?

La definizione dei dotti

Facendo un mix tra le definizioni fornite da alcuni dizionari possiamo spiegare la masturbazione come pratica erotica (quindi che riguarda gli stimoli sessuali) che consiste nella manipolazione (suona male ma siamo solo alla definizione nuda e cruda) dei genitali al fine di procurare il piacere sessuale. Il Treccani parla anche di tendenza a provocare l’orgasmo, ma stiamo già complicando le cose.

La mia definizione

Riducendo tutto a termini più soft e semplici, come piace a me, possiamo dire che praticare la masturbazione significa toccare alcune zone del corpo per procurare il piacere. E, nel nostro caso, parlando di masturbazione femminile: toccare lei*, ma non solo, per procurare piacere.

Non trovate anche voi che detto così non suona assolutamente perverso, peccaminoso e sbagliato (come in tanti ci hanno fatto credere)?
Perchè infatti non lo è. È piuttosto qualcosa di naturale e piacevole che fa stare bene.
Proviamo a ridurre ulteriormente e a fare un passo indietro.

Perché ci si masturba?

Abbiamo tutti un corpo (lo so, sto procedendo davvero con cautela) e questo corpo ci manda dei segnali che chiamiamo sensazioni. In base alle sensazioni che percepiamo mettiamo in atto dei comportamenti finalizzati a farci stare bene o a stare meglio. Se percepiamo dolore cerchiamo un modo per interrompere quella sensazione e stare meglio; se percepiamo qualcosa di piacevole cerchiamo di far continuare quella sensazione per continuare a stare bene. Se ci accorgiamo che sfiorando, toccando, stimolando alcune parti del proprio corpo si provocano una serie di sensazioni piacevoli..perché non continuare a farlo?

Ora un passo avanti

Probabilmente la primissima volta che abbiamo percepito una sensazione positiva generata da un contatto delle zone erogene è stato per caso e, sempre probabilmente, in modo naturale e senza esserne pienamente consapevoli abbiamo provato a far durare lo stato di benessere mantenendo quel piacevole contatto, senza magari conoscere quali altre sensazioni avremmo potuto provare. Senza magari conoscere e aver mai sentito la parola masturbazione.

E qui credo di aver in parte risposto ad una delle domande che ho trovato ripetuta diverse volte:

A che età si inizia a masturbarsi?

Per rispondere in modo generale a tutte le domande che cercano di attribuire alla masturbazione un’età o una tecnica o una qualsiasi regola mi sento di dire che quando si parla di sperimentare con il corpo per stimolare sensazioni positive non c’è un’età per iniziare o smettere, non c’è un modo migliore e uno peggiore per farlo, non c’è una pratica giusta e una sbagliata da seguire.. (e potrei continuare all’infinito). Ognuno lo fa come, quando, dove e con chi vuole.

Aggiungerei anche che parlando di masturbazione in generale non significa solo toccare il proprio corpo (autoerotismo) ma anche toccare quello di un’altra persona per procurarle piacere o farsi toccare da un’altra persona per provare piacere.

Per quanto riguarda il come, lo si può fare con le mani, utilizzando degli oggetti di uso comune (la lista degli oggetti recuperati in giro per casa che le fanciulle usano per provare piacere è davvero lunga e ne parlerò presto) o giocando con oggetti progettati apposta, come i sex toys. (mi sento di ricordare che la cosa più importante è che tutto sia pulito!).

Le zone del corpo femminile che vengono stimolate durante la masturbazione sono soprattutto il clitoride e la vagina, ma anche il seno gioca la sua parte e per qualcuna è fondamentale.

Masturbazione e orgasmo

Per tornare alla definizione del Treccani, il fatto che toccandosi si possa raggiungere l’orgasmo è sicuramente una (piacevole) possibilità, ma non la regola. Qualcuna trova complicato raggiungere l’orgasmo toccandosi.

Penso che la strada giusta per raggiungere questo piacevolissimo traguardo sia anche la più semplice: rilassarsi e cercare di non controllare troppo le sensazioni. Costringersi a provare qualcosa o a raggiungere l’orgasmo non permette al corpo di rispondere in maniera naturale agli stimoli e diventa controproducente andando ad aggiungere ansia. Un luogo ‘sicuro’ e la tranquillità di essere da sole e di potersi abbandonare indisturbatamente ai pensieri e ai gesti che ci fanno stare bene giocano sicuramente un ruolo fondamentale.

Cosa non è la masturbazione?

Non è una malattia, una fobia, un disturbo, un peccato o qualsiasi altra parola brutta che vi venga in mente.

E neanche una moda: la differenza non è che prima non lo faceva nessuno e adesso tutti, ma che prima non ne parlava nessuno (perlomeno di quella femminile) e adesso qualcuno.

Per non lasciare dubbi

La masturbazione è una pratica naturale e tale dovrebbe rimanere, quindi il messaggio che vorrei far passare non è quello di trasformare il piacere sessuale in una dipendenza e di dilapidare il conto in banca per riempire il cassetto di vibratori e peni di plastica multiuso o di costringersi a provare piacere toccandosi perchè tutti oggi dicono che sia la cosa giusta da fare. Più semplicemente penso che la strada migliore per stare bene con il proprio corpo e per vivere la propria sessualità serenamente sia quella di non reprimere le sensazioni di piacere che si generano nel nostro corpo e di accogliere la pratica della masturbazione senza vergogna come un qualsiasi altro momento della giornata.

Se vi piace: sperimentate. Se non l’avete mai fatto: provate.

In ogni caso: vogliatevi bene!

 

Con tanto tanto affetto,

The Pink Unicorn

le-sex-en-rose-sex-blog-retina-iphone-57


ARTICOLI CORRELATI

INSTAGRAM
@le_sex_en_rose