READING

I primi 15 anni di LELO: tra sex toy di lusso, art...

I primi 15 anni di LELO: tra sex toy di lusso, arte e Burlesque

Il 25 ottobre a Milano c’è stato l’Open Day di LELO, l’evento per la celebrazione dei primi 15 anni del marchio.

Noi abbiamo avuto l’onore di essere invitati insieme ad altri blogger, influencer, addetti stampa.

Si è trattato di un vernissage elegante e sensuale, in perfetto e inconfondibile stile LELO, organizzato nello spazio espositivo True Art Gallery che per qualche ora si è riempito delle meravigliose creazioni in silicone vellutato del marchio svedese.

Tra i sex toy esposti, selezionati tra quelli più iconici, i bestseller e qualche edizione speciale, un posto d’onore era ovviamente riservato a lei: l’Anniversary Line, la valigetta celebrativa dei 15 anni di LELO contenente 12 oggetti per li piacere in edizione limitata.

 

LELO Anniversary Collection - Valigia di sex toy in edizione limitata

LELO Anniversary Line

 

Ne esistono soltanto 1000 esemplari: 800 in nero con inserti in lega di zinco e 200 in rosa con inserti in oro rosa 18k. Noi abbiamo quella en rose che abbiamo ammirato, fotografato (qui), testato e (quasi) recensito (qui).

Ovviamente non poteva mancare il SONA, l’innovativo massaggiatore clitorideo con tecnologia a onde soniche (leggi anche la nostra recensione: LELO SONA Cruise, rock star del piacere femminile)  che proprio a ottobre ha compiuto 1 anno dal lancio e celebrato con sconti pazzeschi.

 

lelo sona acceso

LELO Sona Cruise, massaggiatore clitorideo a onde soniche

 

Una menzione va alla versione 24K di Tiani, il celebre vibratore per l’uso in coppia indossabile durante rapporto sessuale, che è stato impreziosito da un anello d’oro 24 carati con numero di serie unico.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by LELO (@lelo_official) on

L’Open Day è stato anche un’occasione per incontrare in carne e ossa molte delle persone (blogger & co.) che contribuiscono alla conversazione italiana a tema sessualità e piacere e che fino al giorno prima erano solo volti e corpi digitali rinchiusi nelle rispettive scatole mediatiche dei social.
Una tra tutte, alla quale va un abbraccio virtuale, Valentina Maran – colei che ha fatto da apripista al sex blogging in Italia.

Non sono mancati abbracci (reali) a profusione alle persone che si occupano delle PR LELO in Italia e qualche rappresentante in arrivo direttamente dall’HQ.

A intrattenere e deliziare gli ospiti è arrivata, a sorpresa, in due momenti di esuberante sensualità, nientemeno che Ella Bottom Rouge, incredibile performer di Burlesque che ha portato un’ondata di vezzoso erotismo.

 

Burlesque di Ella Bottom Rouge

Performance di Burlesque di Ella Bottom Rouge

 

Non sono mancate coccole per il palato con una selezione di finger food sopraffino e godereccio (fragole annegate nel cioccolato incluse).

La mia personale esperienza dell’evento LELO è stata piuttosto concitata ed è scorsa via rapidamente senza che me ne rendessi conto.
Quando non stavo chiacchierando appassionatamente con vecchie e nuove conoscenze ero in giro per la galleria a tastare, accendere, spegnare, afferrare giochini LELO. Ma soprattutto avevo le dita dentro l’F1s, il nuovissimo sex toy di lusso progettato per il piacere maschile.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Le Sex en Rose (@le_sex_en_rose) on

F1s è l’oggetto che ti fa desiderare di avere un pene: un guanto in morbidissimo silicone racchiuso in un involucro cilindrico in lega di alluminio. La stimolazione avviene per vibrazioni combinate con le onde soniche, le stesse del SONA che riescono a stimolare in profondità.

Si dice spesso che la masturbazione permetta di conoscere il proprio corpo e come risponda alle stimolazioni. F1s porta questa conoscenza su un altro livello grazie a 10 sensori integrati in grado di rilevare i parametri di ogni sessione di piacere.

 

Le Sex en Rose al vernissage per i 15 anni di LELO

Io e il maglioncino che mi fa sembrare uno struzzo fuxia

 

A LELO si deve riconoscere non solo il merito di aver realizzato un evento piacevole, leggero e intrigante in Italia (cosa non scontata né banale), ma soprattutto quello di aver rivoluzionato il mondo dei sex toy in tempi non sospetti, quando la maggior parte degli oggetti per il piacere aveva forme (falliche) e colori (tinta carne morta) di dubbio gusto.

In questi 15 anni LELO ha prodotto giochini sicuri, raffinati, innovativi e funzionali che hanno incoraggiato persone (soprattutto donne) in tutto il mondo a prendersi cura del proprio piacere e benessere sessuale liberandosi di vergogna e freni culturali.

La ricerca sui materiali, il design e la tecnologia, continuano a contraddistinguere il marchio che, per quanto ci riguarda, detiene anche il primato indiscusso delle migliori vibrazioni sull’intero pianeta.

Auguri LELO!


Fotografie I’M


INSTAGRAM
@le_sex_en_rose